Vi presento la mia Zucca :)

Volevo condividere con voi la mia prima zucca quasi pronta!!!!Sono felice e se avete un po' di spazio crescono che e' una meraviglia,cosa ho fato?!?Semplice dal fruttivendolo ho preso un pezzo di zucca ho conservato i semi......Poi avvicinandosi le belle giornate (verso aprile qui in Sicilia gia' le temperature lo permettono) le ho seminate a caso qui e lì ed eccole si fanno lunghissimeeeeeeeeeeee camminano che e' un piacere....in estate acqua tutti i giorni la sera...appena iniziano a calare le temperature la mattina (ma questo vale quasi per tutte le piante altrimenti rischiate di farle marcire con il gelo della notte,almeno a me e' successo quindi parlo solo per esperienza personale non sono un esperta).Beh penso che ci faro' una bella lasagna....curiosi????
Beh per gli amanti della zucca ne avro' di ricette da proporvi :).....le devo pur spaltire ste zucche....Ma passiamo anche al perche' dobbiamo consumarla...oltre ad un vantaggio anche economico (inquanto il costo e' basso di questo meraviglioso ortaggio) se non si ha naturalmente la possibilita' di coltivarla come me :).....La signora Zucca si presta in mille ricette....dal dolce al salato una piu' buona dell'altra....povero di zuccheri,ricco di vitamine e minerali quindi ottimo per chi segue un regime alimentare dietetico.
Contiene caroteni, che consentono di evitare molte forme tumorali, poi ha vitamina A e C, fosforo, potassio, magnesio,acqua (infatti stimola la diuresi) ed ha un alta digeribilita'.
La zucca è diventata nei paesi anglosassoni il simbolo di Halloween. Infatti, nella notte del 31 ottobre fuori le finestre di molte case questi ortaggi che sonosvuotati diventano delle piccole lanterne mettendo dentro un piccola candela,per allontanare le anime dei morti, streghe e fantasmi.
Che cosa affascinante non pensate anche voi alla magia di tutte queste
lanterne che illuminano la notte.
Beh che dire buona,bella e brava....

3 commenti:

  1. Che "invidia" l'orto !!! La zucca sotto forma di vellutata me la gusto a giorni alterni. Chissà la tua che sapore !

    RispondiElimina